Manutenzione

Contratto trasparente
Prezzi imbattibili a parità di condizioni

Per conoscere nel dettaglio tutte le peculiarità e caratteristiche dei servizi da noi forniti non esitare a contattarci: ascensori@delvecchiosrl.it

Del Vecchio s.r.l. ha inteso dare alla propria clientela, a garanzia dell’utenza e del più assoluto rispetto dei patti sottoscritti, un Codice Etico e una Carta dei Servizi che caratterizza il contenuto delle prestazioni fornite.
A tal proposito è stato elaborato un modello unico di contratto di manutenzione, al quale si può fare riferimento in occasione dell’avvio di un nuovo rapporto o per la modifica del rapporto esistente.
Ciò con l’intento di fornire elementi di chiarezza per la gestione di questa importante materia nonché di confronto con altre proposte che molto spesso non includono nel canone proposto alcune prestazioni necessarie.
Talvolta alcuni manutentori escludono dal contratto base anche le basilari operazioni rese obbligatorie dal DPR 162/99 quali le verifiche semestrali obbligando in tal modo già in partenza a subire delle fatturazioni extra.
La lista che segue prende in esame i vari punti che sono inseriti nel nostro contratto di manutenzione e che vengono trattati e concordati col cliente all’atto di una nuova stipula.
è infatti compito del cliente verificare punto per punto la corrispondenza con le proprie necessità e valutare di conseguenza.

Tipologia del servizio

Manutenzione ordinaria
Il contratto base della Del Vecchio prevede già incluse nel canone di abbonamento tutte quelle prestazioni necessarie ad un corretto mantenimento in esercizio dell’impianto nel rispetto delle vigenti normative in materia. Esso include, comprese nel canone, le seguenti prestazioni:
– manutenzione preventiva e controllo tecnico periodico;
– interventi su chiamata per il ripristino della funzionalità a seguito guasti;
– assicurazione R.C.T.;
– verifiche semestrali conformemente a quanto previsto dall’art. 15 comma 4 del D.P.R. 162/99.
Manutenzione semitotale
In integrazione alle prestazioni sopra indicate il cliente può includere nel canone base anche le sostituzioni di una lunga serie di componenti, dettagliatamente indicati in contratto, quando le condizioni di usura lo richiedono quali ad esempio batterie per l’allarme, freni, trasformatori, bobine, relais, teleruttori, raddrizzatori, diodi, condensatori, bobine, temporizzatori, pattini si scorrimento, contatti ed ingranaggi vari, etc. Ciò a tutto vantaggio di una gestione amministrativa più snella.
Manutenzione totale
Un ulteriore ampliamento delle prestazioni a carico del manutentore è il servizio di manutenzione totale che include a carico del manutentore anche la sostituzione dei componenti principali costituenti l’impianto nonché di impiantistica generale.
In tale tipologia di servizio sono pertanto inclusi nel canone tutte quelle operazioni che, per la loro natura, vengono eseguite solo occasionalmente nel corso di un contratto di manutenzione.
A tale tipologia di servizio appartengono ad esempio i componenti paracadute di sicurezza, limitatore di velocità, motore di trazione, pulegge di trazione e di rinvio, catene di compensazione, cavi flessibili, adeguamenti normativi, assistenza alle verifiche ispettive dei Vostri preposti, etc.

Servizio 24 ore

Il proprietario, se l’impianto è stato installato dopo l’entrata in vigore del DPR 162/99, č tenuto ad affidarsi ad un centro di soccorso che sia in grado di organizzare la liberazione di persone intrappolate in cabina o nel vano. Nella sua forma canonica, ossia quella prevista dalla norma armonizzata EN 81-28 e integralmente applicabile agli ascensori installati dopo l’entrata in vigore del DPR 162/99, l’organizzazione del Servizio di Soccorso e quella all’interno dell’edificio devono assicurare che le chiamate di soccorso ricevano una risposta efficace entro un tempo medio di un’ora in condizioni normali.
Il contratto di manutenzione della Del Vecchio s.r.l. può includere questa prestazione, che consiste nel mettere a disposizione dei Clienti un call-center presidiato 24/24 ore 365 giorni l’anno e uno o più tecnici reperibili sul territorio. Questo servizio può a richiesta essere esteso a tutti gli ascensori in servizio, con la differenza che molti di essi non disporranno, in quanto non previsto già dall’origine, del mezzo di comunicazione vocale bidirezionale presente sugli ascensori conformi al DPR 162/99.
Il servizio 24 ore come descritto può limitarsi al recupero di persone bloccate in cabina o può includere il ripristino del funzionamento dell’impianto.

Durata contrattuale

Viene definita dal libero accordo tra le parti, tenendo conto delle esigenze tecniche dell’impianto, del servizio svolto e della tipologia contrattuale. In linea teorica la durata breve parrebbe avvantaggiare l’utente ma, nella realtà, una durata almeno di medio termine garantisce una migliore e più efficiente manutenzione preventiva, in particolar modo in un contratto come quello proposto dalla Del Vecchio s.r.l. ove tutte le operazioni base non sono oggetto di addebito al cliente perché incluse nel canone.
Ciò a tutto vantaggio della funzionalità, della sicurezza e quindi dell’utente.

Aggiornamento del contratto

Generalmente i contratti prevedono un meccanismo di revisione del canone, allo scopo di rendere più agevole la gestione del rapporto. In taluni casi le tabelle di riferimento per l’adeguamento sono di difficile reperibilità e controllo e l’utente di norma sopporta adeguamenti anche sopra il 5/6% annuo. Se il contratto è pluriennale, l’adozione del meccanismo di revisione è una esigenza naturale e anzi ovvia. Del Vecchio s.r.l. per propone adeguamenti in base agli indici ISTAT, i più realistici in termini di andamento del mercato e noti a tutti grazie all’ampia divulgazione da parte degli organi di informazione.

Garanzia

La Del Vecchio s.r.l. è forse l’unica ad oggi sul mercato in grado di proporre garanzia fino a 10 anni sui componenti da essa installati.